LIFE RINASCE

Si è svolto a Reggio Emilia il Kick Off del Progetto LIFE RINASCE

L'incontro di avvio del progetto si è svolto presso la sede Consorzio di Bonifica dell'Emilia Centrale con la partecipazione di tutti i soggetti coinvolti

 

Il 18 Novembre 2014 si è svolto con successo l’Evento di Inizio o Kick-off meeting del LIFE RINASCE, presso la Sala Prampolini nella sede del Consorzio in corso Garibaldi 42 a Reggio Emilia, nell’ambito dell’Azione E.1 “Direzione del progetto”.

E’ stato preceduto dal primo incontro del Gruppo tecnico di lavoro, a cui hanno preso parte i tecnici dei partners.

Vi hanno partecipato i membri del Gruppo Tecnico di Lavoro del LIFE RINASCE, l’Avv. Domenico Turazza il Direttore Generale del Consorzio, e il Dott. Gianpaolo Schiroli, dirigente del Settore Contabilità e Personale del Consorzio e Coordinatore Amministrativo del Progetto.

All’atto dell’iscrizione, ai partecipanti è stata consegnata una cartellina contenente il programma di gestione del progetto. L’apertura del lavori è stata fatta da l’Avv. Turazza, che ha sottolineato l’importanza della collaborazione con la Regione E-R e il valore strategico del progetto. Sono seguiti i saluti di benvenuto ai partecipanti di Ivan Bertolini, vice Presidente del Consorzio.

Successivamente, come da programma dell’evento, vi è stato l’intervento tecnico del Dott. Agr. Aronne Ruffini, dirigente del Settore Ambiente ed Agrario-Forestale del Consorzio e Project Manager del RINASCE, sono stati illustrati: le caratteristiche e problemi della pianura consortile, l’approccio nella gestione delle inondazioni e della qualità ecologica, i partner del progetto, i gruppi di azioni, gli obiettivi generali e specifici, il budget, la durata e il cronoprogramma, i canali oggetto di intervento e le tipologie di intervento ed opere, tra cui la gestione sperimentale della vegetazione riparia.

E’ seguita la presentazione della Dott.ssa Monica Guida, Responsabile del Servizio Difesa del Suolo e della Costa della Regione E-R, che ha toccato gli argomenti seguenti: il percorso che ha condotto al LIFE RINASCE, il ruolo della Regione nel progetto, i caratteri di innovazione, interdisciplinarità e partecipazione che connotano il progetto, la piattaforma digitale “Moka” per il sito Web GIS Life RINASCE, la piattaforma digitale “ioPartecipo+” per il coinvolgimento via internet , la divulgazione delle esperienze con corsi di formazione e giornate dimostrative.

Successivamente, si è avuto l’intervento del Dott. Fabrizio Gozzi, tecnico del Settore Ambiente ed Agrario-Forestale del Consorzio, che ha sintetizzato i contenuti del Programma di Gestione del progetto, ha sottolineato che l’approvazione da parte della C.E. è avvenuta in quanto è il progetto strutturato con criterio, rappresenta un elemento di rilievo nella sinergia tra gli enti territoriali che perseguono parallelamente obiettivi di difesa del suolo e di valorizzazione del paesaggio di pianura, e indica tra gli obiettivi inserimento della riqualificazione dei canali di bonifica entro la pianificazione del territorio.

L’ing. Morini del Comune di Carpi ha confermato l’interesse dell’Amministrazione Comunale per il progetto che affronta le problematiche di difesa idraulica di zone fondamentali della città di Carpi, per questo il Comune contribuirà con finanziamento per gli interventi previsti.

Il sig. Mora del Comune di Novi di Modena esprime interesse nel progetto che coniuga difesa idraulica e rinaturazione dei canali, e sottolinea la collaborazione tra comune e Consorzio per le zone vulnerabili alle inondazioni; inoltre auspica la replicabilità in futuro degli interventi previsti nel progetto.

Il prof. Galli dell’Istituto d'Istruzione Superiore "Antonio Zanelli" di Reggio Emilia esprime interesse per l’approccio metodologico del progetto rivolto anche verso l’ecologia dei corsi d’acqua artificiali, e sottolinea l’importanza didattico-formativa per gli studenti di tutto l’istituto.

Il dott. Fioravanti dell’Ente di Gestione per i Parchi e la Biodiversità Emilia Centrale, esprime interesse per le attività del progetto che si svolgono entro le aree di Rete Natura 2000 e auspica maggiore collaborazione con il Consorzio per futuri interventi in aree protette.

Il Presidente del Consorzio Marino Zani conclude ricordando l’impegno costante del Consorzio nella difesa del suolo, nell’innovazione, nella collaborazione con gli enti territoriali del comprensorio consortile, per affrontare in modo sinergico gli attualissimi problemi di rischio idraulico.

All’evento erano presenti inoltre i rappresentanti di ARPA Reggio Emilia e ARPA Modena, della Provincia di Reggio Emilia, della Provincia di Modena.

Azioni sul documento

pubblicato il 2015/01/29 12:15:00 GMT+1 ultima modifica 2018-12-20T15:16:53+01:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina