I partner di progetto

Una presentazione dei partner che contribuiscono al successo del progetto Prizefish

Lead Partner: Centro Interdipartimentale di ricerca per le scienze ambientali – CIRSA – Università di Bologna
Si tratta di una istituzione leader nel settore della gestione delle risorse marittime e costiere con esperienza nello sviluppo di programmi scientifici a base territoriale per facilitare la cooperazione pubblico-privata con partners nazionali ed internazionali e per l’organizzazione di formazione e iniziative di studio su temi ambientali.
UNIBO-CIRSA vanta competenze innovative nel settore della gestione della pesca, della modellizzazione dei sistemi biologici a scala regionale, nell’identificazione di nuovi indicatori di stato, nella certificazione ambientale e in altri strumenti di miglioramento della gestione sostenibile e valorizzazione della filiera della pesca.

Partner n. 1: Contea di Zadar (Croazia)

La Contea ha considerevole esperienza nella attuazione di progetti confinanziati da fondi europei, specialmente su programmi transfrontalieri. Significativa esperienza correlata di recente a progetti come EcoSea e Bee Promoted. In particolare, con EcoSea Zadar ha sperimentato la policoltura in stazioni di acquacoltura con un uso razionale delle risorse marine; inoltre con questo progetto è nata la prima OP organizzazione di Produttori croata, partecipata dalla cooperativa di pescatori Omega3.

Zadar mette a disposizione per il progetto Prizefish il proprio Dipartimento Agricoltura.

Partner n. 2 Istituto di Scienze Marine ISMAR-CNR sede di Ancona.

Si tratta di un organismo pubblico di ricerca che si pone la missione di attuare, promuovere, trasferire conoscenze, e di incoraggiare iniziative di ricerca nei settori principali degli affari marittimi, con particolare interesse per pesca e acquacoltura e nuove tecniche di gestione sostenibile. Le attività di mandato includono tutti gli aspetti legati all’attuazione dell’EU Data Collection Framework nell’area geografica GSA n. 17, che corrisponde all’Alto Adriatico.

La sede di Ancona è la principale struttura di ISMAR dedicata alla scienza per la pesca. 

Partner n. 3 ASSAM Agenzia agroalimentare della Regione Marche (IT) .
ASSAM in quanto agenzia operativa per le politiche agroalimentari nelle Marche è stata istituita con legge regionale n. 13/99, con la missione di fare da tramite tra settore produttivo pesca e ricerca, valorizzando la collaborazione tra istituzioni della programmazione di politiche settoriali, Università, centri di ricerca e stakeholders del settore.
È un soggetto chiave del processo QM brand (marchio di qualità di prodotto della Regione Marche), con lunga esperienza nello sviluppo e attuazione di progetti europei.

Partner n. 4 CESTHA Centro sperimentale per la conservazione degli habitat 

Cestha è una associazione con sede a Ravenna finalizzata ad attività di ricerca nel campo di progetti per la tutela ambientale. Possiede variegate competenze, che vanno dalla biologia marina, all’acquacoltura fino alle scienze naturali.

La sua mission riguarda la protezione ambientale e la ricerca per un uso sostenibile delle risorse marine. Tra le esperienze, progetti per la conversione dei metodi di pesca verso tecniche meno invasive, la gestione di un mercato ittico locale convertito in centro di ricerche, e la partecipazione a progetti LIFE+ (Tartalife, Clean Sea Life).

Partner n. 5 Istituto superiore Remo Brindisi – Polo dei mestieri del mare Lido degli Estensi (IT)

L’Istituto è l’unica scuola superiore che prepara al mestiere di pescatore in Italia, dal punto di vista teorico e pratico. Trasmette conoscenze specifiche nel campo della formazione professionale alla pesca, dell’ecologia, della conoscenza e sviluppo territoriale e delle tecniche di trasformazione. Punta sulla formazione e la ricerca, con la missione di migliorare ed innovare nel settore.

Partner n. 6 IZOR Istituto di oceanografia e pesca – Split (Croazia)
IZOR fa parte del novero delle istituzioni scientifiche leader nel settore della biologia marina e della pesca, delle conoscenze ambientali con riferimento all’oceanografia degli ambienti marini dell’Adriatico e del Mediterraneo.
Vanta personale con ampia esperienza e strumenti innovativi nel campo della ricerca biologica e oceanografica, ed è coinvolto in vari progetti di rilievo nazionale ed internazionale oltre ad aver pubblicato diversi papers scientifici.

Partner n. 7 OGS – Istituto nazionale di oceanografia e geofisica sperimentale – Trieste (IT)
La missione di OGS prevede di creare sinergie con altre istituzioni di ricerca e stakeholders per una riflessione multi-livello sui temi della ricerca scientifica ed applicata nel campo degli ecosistemi marini, delle analisi idrodinamiche, e di studi su processi e determinanti chimiche, fisiche e biologiche, per una raccolta di dati con l’uso di sistemi operativi propri (come Copernicus).

Partner n. 8: Cooperativa di pescatori Omega 3 – Kali (Croazia)
Questa cooperativa di pescatori è stata creata in Dalmazia nel 2008, sulla base di una centenaria tradizione locale. Vanta una flotta di circa 50 barche di grandi dimensioni e circa 20 per la piccola pesca, e crea occupazione per la maggior parte della popolazione locale, costituendo la base per l’economia della comunità costiera.

Partner n. 9: RZI – Cooperativa di pescatori ISTRA – Fiume (Croazia)
Questa cooperativa di pesca è la più importante in Istria, con un forte impegno e buoni risultati, tanto da aver assunto il ruolo di OPISTRA – organizzazione di produttori – per la sogliola e l’ostrica. La cooperativa Istra detiene da molti anni la concessione di pesca “Tarska vala” che insiste in un habitat acquatico peculiare sul fiume Mirna. La cooperativa è membro del locale Centro per l’imprenditoria cooperativa, della Gilda di pesca e della associazione commercianti, oltre che del Gruppo di azione locale LAGUR che si occupa di promuovere la pesca e tutta la sua filiera.

Partner n. 10: O.P BIVALVIA Veneto S.C. – Venezia
Questa Organizzazione di produttori si occupa degli stock naturali di cozze nell’Alto Adriatico con riferimento alla zona di pesca in mare aperto “A” disciplinata dalla Regione del Veneto. BIVALVIA ha competenze nei controlli di qualità per lo sviluppo del sistema, tramite istituti di analisi accreditati, sulla base del principio di rotazione.

Partner n. 11: Savjetodavna ASC Agenzia di sviluppo – Zagreb (Croazia)
ASC è un servizio pubblico di supporto tecnico e consulenza al Ministero dell’Agricoltura croato, operante nei settori agricoltura, sviluppo rurale, pesca e foreste. Nella sua mission ci sono il miglioramento tecnico e tecnologico dell’acquacoltura, delle competenze di pescatori ed acquacoltori e della pesca in generale, per migliorare nel suo complesso la filiera.

Partner n. 12: RERA – Agenzia di sviluppo – Split (Croazia)
RERA è una agenzia pubblica di sviluppo territoriale con il compito di agire come volano di sviluppo per la regione, in particolare supportando l’integrazione in Europa e l’attrazione di investimenti esteri. Vanta competenze multidisciplinari e buone relazioni con il mondo della ricerca, in relazione ad iniziative per la competitività, la protezione dell’ambiente, il turismo rurale e l’imprenditorialità.

Partner n. 13: Regione Emilia-Romagna
La Regione, tramite la propria Direzione Generale agricoltura, caccia e pesca, apporta al progetto una lunga esperienza in iniziative di cooperazione interregionale e di programmazione dei fondi europei nel campo della pesca, acquacoltura, della protezione dell’ambiente naturale e marino secondo l’approccio ecosistemico.

Azioni sul documento

pubblicato il 2019/04/19 14:29:00 GMT+2 ultima modifica 2019-06-17T18:37:56+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina