Shaping fair cities

La Regione con Shaping Fair Cities si aggiudica il Premio PA sostenibile

Al Forum PA riconoscimento per il progetto europeo Shaping fair cities, verso l’Agenda 2030

Shaping Fair Cities è tra i 100 progetti valutati positivamente e premiati con il “Premio PA sostenibile – II Edizione. 100 progetti per raggiungere gli obiettivi dell’Agenda 2030”, dedicato quest’anno ad Antonella Giulia Pizzaleo, Responsabile Agenda Digitale Regionale e Internet Governance per la Regione Lazio, scomparsa il 7 gennaio scorso.

La Regione Emilia-Romagna riceve questo riconoscimento nella veste di capofila del progetto, che vede la partecipazione di un articolato network di autorità locali - ben 16 partner - con l’obiettivo di integrare l’Agenda 2030 dell’Onu nelle politiche locali, attraverso azioni di capacity building, advocacy, implementazione degli Obiettivi di sviluppo sostenibile (SDGs), monitoraggio e campagne di sensibilizzazione.

Gli obiettivi prioritari sono l’SDGs n°5 - Parità di genere, n°11 - Città e comunità sostenibili, n°13 - Lotta al cambiamento climatico, n°16 - Pace, giustizia, istituzioni solide, oltre che al fenomeno delle migrazioni. Si prevede che entro il 2020, con il supporto dell'Università di Bologna, 14 autorità locali - in particolare 4 governi regionali dell'Unione europea (di Italia, Spagna, Romania e Polonia), 8 comuni dell'UE (di Italia, Spagna, Danimarca, Svezia, Grecia e Croazia) e 2 comuni partner dell'Unione (di Albania e Mozambico) - per una popolazione urbana totale di 3.697.600 persone, adotteranno un piano d'azione per l'attuazione, la comunicazione e il monitoraggio degli SDGs a livello locale, con particolare per gli obiettivi individuati.

I finanziamenti provengono dalla Commissione Europea attraverso il programma Development Education and Awareness Raising (DEAR), con l’obiettivo di promuovere l'educazione allo sviluppo e sensibilizzare l'opinione pubblica alle politiche di sviluppo e cooperazione; sostenere i governi locali e regionali e le loro associazioni nell’implementazione e monitoraggio degli SDGs dell’Agenda 2030; motivare la partecipazione attiva dei cittadini alle azioni locali e globali a sostegno delle dimensioni sociale, economica e ambientale dello sviluppo sostenibile.

Grazie alla rete transnazionale di partner, il progetto azione coinvolge diverse tipologie di stakeholder: i decisori locali, i funzionari pubblici, il mondo accademico, le ong e i cittadini. Intende inoltre mobilitare le autorità locali nell'attuare nuovi obiettivi che affrontino le sfide migratoriee le relative politiche locali con un approccio di genere, promuovendo società pacifiche e inclusivee rendendo le città inclusive, sicure, resilienti e sostenibili.

Scopri tutti i progetti della Regione Emilia-Romagna premiati al Forum PA > QUI

Azioni sul documento

pubblicato il 2019/05/17 11:00:00 GMT+2 ultima modifica 2019-05-17T11:20:31+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina