Shaping fair cities

Al via lunedì 25 marzo il Training of Trainers di Valencia

Il 25 marzo prende il via a Valencia la cinque giorni di "formazione di formatori", il "Training of Trainers" organizzato dalla Generalitat Valenciana, in collaborazione con l'Università di Bologna e la Regione Emilia-Romagna, e con il contributo e la partecipazione di tutti i partner del progetto

Il Training of Trainers (ToT) di Valencia ha l'obiettivo di formare professionisti altamente qualificati sulla localizzazione degli SDG (Sustainable Development Goals, gli obiettivi di sviluppo sostenibile dell'Agenda 2030). L'impegno dei formatori / esperti è essenziale per preparare ulteriori futuri formatori e garantire così l'effetto moltiplicatore del progetto. La formazione, insieme alla comunicazione, costituisce infatti un pilastro portante del progetto Shaping Fair Cities, per educare e sensibilizzare, ma anche responsabilizzare e spingere cittadini, funzionari pubblici, autorità locali e tutti gli stakeholder coinvolti a partecipare attivamente al raggiungimento degli SDG.

In particolare nel ToT saranno trattati i quattro obiettivi di sviluppo sostenibile al centro del progetto: la parità di genere (SDG 5), la lotta ai cambiamenti climatici (SDG 13), le città sostenibili e resilienti (SDG 11) e le società pacifiche e inclusive (SDG 16), con uno speciale focus dedicato alla migrazione. Tutti i partner del progetto saranno invitati a condividere buone pratiche ed esperienze pregresse nella localizzazione di questi obiettivi, con un approccio ed una metodologia di tipo partecipativo.

Oltre all’evento di Valencia, il progetto prevede, nell’arco dei prossimi due anni di attività (2019-2020), la realizzazione di diversi altri momenti e strumenti formativi - consultazioni multilaterali, tavole rotonde, workshop di capacity building, scuole di formazione estive ed invernali, eventi pubblici - per facilitare l'attuazione dell'Agenda nel settore politico di riferimento (cooperazione decentrata, energia, mobilità, migrazione, alimentazione e agricoltura, cultura e istruzione, ecc.), valutare le esigenze specifiche e definire le differenti priorità.

> Per maggiori informazioni vai al PROGRAMMA (english) (pdf, 173.69 KB)

Azioni sul documento

pubblicato il 2019/03/25 14:31:00 GMT+2 ultima modifica 2019-04-05T14:25:50+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina