Progetto Adri.SmArtFish

Dedicato alla "pesca artigianale", che utilizza scafi inferiori ai 12 metri e non pratica la pesca a strascico. La Regione è partner con un budget di oltre 375.000 euro.
 
Il progetto SmArtFish

Il Progetto Smartfish (Valorisation of SMall-scale ARTisanal FISHery of the Adriatic coasts, in a context of sustainability), che fa parte del gruppo dei progetti Interreg Italia-Croazia, interessa quella pesca artigianale su piccola scala che utilizza scafi di meno di 12 metri di lunghezza e non usa strumenti per la pesca a strascico.

Globalmente è il settore economico più rilevante della pesca ed è strettamente legato alle tradizioni locali, oltre a essere rispettoso delle dinamiche di sviluppo sostenibile in quanto meno impattante sugli stock ittici. Possiede pertanto un enorme potenziale in termini di crescita e occupazione sostenibili, in armonia con l’ambiente marino, ed è riconosciuta come uno strumento essenziale per la Blue growth (crescita blu, tutte quelle attività di crescita economica sostenibile ricollegabili all’ambiente marino e oceanico).

Il settore rappresenta in Adriatico il 50% della flotta italiana ed il 90% di quella croata. La sfida è sfruttare l'enorme potenziale della pesca su piccola scala, sinora poco valorizzata rispetto alla pesca a strascico o con draghe.

Le azioni di progetto puntano a promuovere la piccola pesca artigianale in quanto rispettosa degli equilibri dell'ambiente marino e della biodiversità, oltre a superare le difficoltà di accesso al mercato, il basso livello dei prezzi al consumo e i crescenti costi di gestione.

Gli obiettivi del progetto Smartfish

  • Creare un quadro organico di conoscenze sullo stato dell'arte del settore della pesca su piccola scala in Alto Adriatico, con una rete centri di ricerca, operatori economici e stakeholder.
  • Promuovere un'innovazione sostenibile della filiera della piccola pesca artigianale.
  • Creare un protocollo condiviso per una pesca artigianale su piccola scala più sostenibile.
  • Dare più visibilità sul mercato al prodotto della piccola pesca artigianale.
  • Creare una collaborazione transfrontaliera tra gli operatori del settore.
  • Migliorare la collaborazione istituzionale per semplificare la normativa.

Partner del progetto

Progettista e Lead Partner del progetto è la Regione del Veneto. I partner: 
  • Regione Friuli – Venezia Giulia
  • Regione Emilia-Romagna
  • Regione Marche
  • Regione Istriana
  • Regione Primorje-Gorski (Litoraneo-Montana)
  • Regione di Zadar
  • Università di Venezia Cà Foscari
  • Izor - Istituto oceanografico di Spalato
  • Ministero dell’agricoltura – Sezione Pesca della Repubblica Croata.
Il budget totale di progetto è di oltre 3,2 Milioni di euro e la quota disponibile per l'Emilia-Romagna è di 375.000,00 euro. 

Azioni sul documento

pubblicato il 2019/04/16 14:20:31 GMT+1 ultima modifica 2019-04-18T11:08:56+01:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina