Progetto europeo Kosovo

Carne di suino di qualità prodotta da donne di diverse etnie

Il Progetto ha l’obiettivo di sviluppare lo sviluppo della filiera della carne suina nel Kosovo occidentale valorizzando forme di produzione cooperativa e le competenze tradizionali delle donne appartenenti a minoranze.

Il Progetto ha l’obiettivo di supportare lo sviluppo della filiera della carne suina nel Kosovo occidentale valorizzando forme di produzione cooperativa e le competenze tradizionali delle donne appartenenti a minoranze nel quadro di un progressivo adeguamento del paese agli standard europei nel settore dell’allevamento, macellazione e commercializzazione della carne.

Il Progetto, finanziato dall’Unione Europea e implementato tra Dicembre 2014 e Aprile 2017, è stato gestito da RTM – Volontari nel Mondo in partenariato con due realtà Kosovare: Local Democracy Agency Kosovo e l’Associazione di Donne Indira e con il supporto di ERVET – Emilia-Romagna Valorizzazione Economica del Territorio, Università di Modena e Reggio Emilia, AVUK – Agenzia Veterinaria del Kosovo e Municipalità di Klina.

Le principali beneficiarie del progetto sono state 12 donne, appartenenti alle comunità albanese cattolica e serba ortodossa, impegnate nell’allevamento di suini e riunite nella Cooperativa EVA.

Obiettivo del progetto AWARE è stato sostenere lo sviluppo della filiera della carne fresca di suino nella regione occidentale del Kosovo. La strategia di intervento è stata volta ad aumentare lo standard di produzione e di gestione degli allevamenti familiari di suini della Cooperativa femminile E.V.A.

Una delle azioni fondamentali del progetto, a cui ha contribuito la Regione Emilia-Romagna, è stata la definizione e l'adozione di un regolamento di produzione su Pig Farming e lavorazione, per formalizzare le buone pratiche di gestione e lavorazione della carne di maiale. La disponibilità di un regolamento ha permesso ai membri di EVA di portare avanti la loro attività in autonomia e consentirà anche la trasmissione delle conoscenze e delle capacità ad altri lavoratori per svolgere l'attività di allevamento in futuro.

  • Il progetto si è sviluppato su quattro assi principali:

Rafforzamento della capacità produttive dalla cooperativa – Con il supporto dell’Università di Modena e Reggio Emilia e dell’Agenzia Veterinaria del Kosovo si sono organizzate diverse sessioni formative sia per il personale veterinario operante nel Kosovo occidentale che per le socie della cooperativa al fine di migliorare le loro capacità di gestione degli allevamenti. In una seconda fase si è fornito supporto tecnico e finanziario per implementare 12 piani personalizzati di sviluppo degli allevamenti.

Sviluppo della produzione – Con il supporto della Municipalità di Klina e dell’Agenzia Veterinaria del Kosovo si è costruito un impianto di macellazione adeguato agli standard europei e fornito supporto tecnico e finanziario per l’avvio della produzione.

Marketing – Con il supporto tecnico di ERVET si è avviato uno studio di settore sulla base del quale è stato elaborato un piano di marketing implementato con l’aiuto di Local Democracy Agency al fine di inserire i nuovi prodotti sul mercato regionale e nazionale.

Branding – un disciplinare di produzione delle carni suine e il marchio White Drini sono stati elaborati e registrati grazie all’assistenza di ERVET e della Regione Emilia-Romagna e promossi nel paese con il contributo di Local Democracy Agency.

Ad oggi Cooperativa EVA è al quarto anno di produzione.

Azioni sul documento

pubblicato il 2019/12/12 12:18:52 GMT+2 ultima modifica 2019-12-12T12:18:52+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina