Shaping fair cities

Agenda 2030. Superare gli stereotipi, combattere disuguaglianza e violenza di genere

24 novembre e 1 dicembre 2020, nuovo percorso formativo sulle tematiche di genere nell'ambito di Shaping Fair Cities

Il percorso di incontri vuole promuovere la conoscenza dell'Agenda 2030 e dei suoi obiettivi strategici attraverso lo studio e l'analisi della sua genesi, dei suoi sviluppi e delle diverse applicazioni pratiche, con un particolare focus sul gender mainstreaming.

L'obiettivo su cui si concentreranno le giornate sarà quello dell'SDG 5 - Parità di genere, declinato in particolare sui temi della violenza e della discriminazione in ambito lavorativo.

Date le restrizioni COVID-19, sono previsti due eventi online, sulla piattaforma Zoom, il 24 novembre ed il 1° dicembre 2020, dalle 10.00 alle 12.00, che verteranno rispettivamente su "Stereotipi e violenza di genere" e "Stereotipi e discriminazioni di genere sul lavoro".

La partecipazione è aperta e gratuita. Un’attenzione verrà posta anche al tema degli stereotipi e mascolinità, caldeggiando la partecipazione di tutt*.
 
Per registrarsi, compilare > il modulo d'iscrizione 

Scarica > il flyer con il programma dettagliato (png1.31 MB)

Il percorso formativo è a cura di WeWorld-GVC, assieme a Nexus/CGIL e s’inquadra nel progetto europeo Shaping Fair Cities, guidato dalla Regione Emilia-Romagna, finanziato dall'Unione Europea e di cui WeWorld-GVC è partner; l'obiettivo è quello di integrare l'Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile delle Nazioni Unite nelle politiche locali, con un particolare focus sulla sostenibilità, l’uguaglianza di genere, le sfide migratorie.

Azioni sul documento

pubblicato il 2020/11/19 13:00:00 GMT+1 ultima modifica 2020-11-19T13:09:05+01:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina